Amicizia Tra Maschio E Femmina

Esiste? E' possibile?

Amicizia Tra Maschio e Femmina

Sono gli uomini a fraintendere e rovinare l'amicizia con una donna

Amicizia tra maschio e femmina: Amicizia Uomo Donna, parliamone

"Sapete che cos'è l'amicizia?

È essere fratello e sorella, due anime che si toccano senza confondersi, le due dita della mano. E l'amore? Oh l'amore, è essere due e non essere che una persona sola.

Un uomo e una donna che si fondono in un angelo.

È il cielo".

Così Victor Hugo spiegava le differenze tra amicizia e amore, due differenti stati d'animo che in alcun modo possono essere confusi tra loro.

Ma può esistere davvero l'amicizia tra uomo e donna? Secondo la scienza no.

Un punto di vista cinico e destinato a far discutere, ma anche una tesi che poggia su solide basi.

Bene, secondo queste teorie parrebbe proprio che coloro che credono ancora alla possibilità di una solida e inossidabile amicizia tra uomo e donna debbano rassegnarsi una volta per tutte.

E sempre secondo queste tesi scientifiche, le colpe maggiori sarebbero da attribuire agli esponenti del sesso maschile, i quali avrebbero sempre e soltanto un pensiero fisso in mente!

Del resto un paio di secoli fa, Oscar Wilde scrisse:

"Fra uomo e donna non può esserci amiciziaVi può essere passione, ostilità, adorazione, amore, ma non amicizia".

E alcuni decenni più tardi, un altro scrittore di fama mondiale come Jorge Luis Borges affermava:

"L'amicizia fra un uomo e una donna é sempre un poco erotica, anche se inconsciamente".

Eppure pare ci siano ancora molte persone che non si sono rassegnate alla presunta prova dei fatti e continuino a descrivere l'amicizia tra uomo e donna come qualcosa di possibile, oltre che di inossidabile, intenso e coinvolgente, schierandosi apertamente contro coloro che causticamente affermano:

"Gli uomini spesso si comportano da amici, ma in realtà cercano una cosa soltanto".

Lo studio scientifico realizzato dalla Norwegian University of Science and Technology

Alcuni ricercatori del primo ateneo norvegese avrebbero messo a punto una ricerca in grado di fare luce sulla questione.

  1. La risposta offerta dallo studio? L'amicizia tra uomo e donna non può esistere, perché minata da alcuni fattori genetici che spingono l'uomo a fraintendere taluni comportamenti.
  2. Un epilogo a dir poco spiazzante quello dello studio norvegese, che rischia di inimicarsi i tanti sostenitori dell'amicizia fra sessi opposti.
  3. La principale motivazione dello studio norvegese sarebbe da ricercarsi nella volontà (e nella speranza) inconscia dell'uomo di trasformare il rapporto d'amicizia in qualcosa di più.
  4. E pare che fin troppo spesso gli uomini finiscano per fraintendere alcuni atteggiamenti amichevoli delle donne, credendoli veri e propri approcci sessuali.
Amicizia Tra Maschio e Femmina

L'argomento cosi difficile ha alimentato una ricca letteratura e studi scientifici

  • Le donne, al contrario, fraintenderebbero le dimostrazioni d'interesse dei maschietti come semplici (e pure) attestazioni d'amicizia.

Insomma, secondo i ricercatori dell'Università di Trondheim, Gjovik e Alesund sarebbe tutta una questione di malintesi.

Ma è davvero così? La differente percezione delle intenzioni del proprio interlocutore è realmente in grado di provocare fraintendimenti di questa portata?

A raccontare quanto appena detto ci aveva già pensato una pellicola di grande successo come "Harry ti presento Sally", film del 1989 diretto da Rob Reiner: al momento del primo incontro, Harry sostiene la sua personale teoria secondo cui l'amicizia tra maschi e femmine non possa esistere, in quanto l'uomo sarà sempre ed inevitabilmente attirato dalla donna da un punto di vista puramente sessuale.

Inizialmente, la teoria suscita il disappunto di Sally, che resta quasi scandalizzata dai complimenti e dalle avances di Harry.

Era il 1989 e la tematica poteva risultare addirittura originale.

Certo è che il film attirò l'attenzione di tanti su un argomento dibattuto da secoli.

All'incirca nello stesso periodo Antonello Venditti cantava:

"Ma amici mai, per chi si cerca come noi, non è possibile".

L'evoluzione alla base dei fraintendimenti tra uomini e donne

La tendenza degli uomini a fraintendere i segnali femminili sarebbe dovuta a mere questioni evolutive: alla base delle immancabili avances maschili nei confronti delle donne (comprese le amiche) ci sarebbero la selezione naturale e la volontà inconscia dell'uomo di riprodursi e di dar vita ad una propria progenie.

Pertanto, ogni uomo sarebbe naturalmente programmato per non lasciarsi sfuggire nessuna occasione.

A sostenere questa teoria figura uno studio del 2012 effettuato dal Professor Adrian F. Ward del Dipartimento di Psicologia dell'Università di Harvard, il quale avrebbe scoperto i motivi per cui gli uomini sono facilmente attratti dalle proprie amiche.

Le donne, al contrario, raramente sono interessate ai propri amici di sesso maschile, credendo erroneamente che tale mancanza d'attrazione sia reciproca.

Per una donna è assolutamente naturale scherzare con un uomo e sfiorare il suo braccio a una battuta simpatica, ma ciò non vuol dire che lei desideri andare oltre la semplice amicizia.

E sono proprio questi equivoci a minare tante amicizie tra uomini e donne.

Motivo che porta moltissime donne ad affermare di preferire gli amici gay: con loro, infatti, non può esservi alcun fraintendimento e quindi nessuna delusione.

Amicizia Tra Maschio e Femmina Frasi

Ci sono molti aforismi e frasi sull'amicizia tra maschio e femmina

Il parere delle nuove generazioni

Moltissimi ragazzi e ragazze hanno affermato di non avere alcun dubbio nella possibilità di un'amicizia maschio e femmina, anche di lunga durata.

  • E non si tratta di sole parole, poiché a confermarlo sono anche i fatti: un'evidenza questa, in grado di mettere in seria difficoltà i sostenitori delle teorie scientifiche illustrate poc'anzi. Alzi la mano chi non ha mai avuto un amico dell'altro sesso.

Magari un ex, con cui la passione è scemata ma la stima e l'affetto sono rimasti immutati nel corso del tempo. A parlare della tematica in questione anche alcuni film del presente e del passato.

Tra le pellicole più famose che hanno affrontato l'argomento figura Maledetto il giorno che t'ho incontrato, film interpretato e diretto da Carlo Verdone, che di mestiere fa il critico musicale.

Il primo e fatidico incontro tra Verdone e Margherita Buy, nel film aspirante attrice, avviene all'interno della sala d'aspetto di uno psicanalista. In poco tempo tra i due nasce un'amicizia solidale basata sul loro grande problema comune, l'ipocondria.

Un'alchimia naturale che dopo svariate vicissitudini finisce per trasformarsi in amore.

La trama di Dieci inverni, film diretto da Valerio Mieli nel 2009, mette in scena le vicende dei due protagonisti, prima amici, quindi amanti, poi nemici, poi nuovamente amanti.

Il titolo si rifà al lasso di tempo che è servito ai due per comprendere che non potevano fare a meno l'uno dell'altra.

Un po' quello che sosteneva un grande autore come Anton Čechov, che scrisse:

"Una donna può essere amica di un uomo soltanto in questa successione: prima conoscente, poi amante, quindi amica".

Storie intrise d'amore e d'amicizia che inevitabilmente ci inducono a riflessioni personali, romantiche, a volte oniriche, in cui tendiamo a rivederci.

E che ci fanno capire che probabilmente non esiste una risposta universale a questa domanda. E non ce ne voglia la scienza!

Amicizia Tra Maschio e Femmina

Sesso con amica: fine di una amicizia o evoluzione verso una relazione?

Ma qual è il limite tra amicizia e amore?

Esistono amicizie tra uomo e donna che durano anni senza incontrare mai nessun problema, altre che invece sono nate come tali e poi si sono trasformate in altro.

Alcune amicizie possono nascere e continuare nel tempo senza intoppi, a patto che alla base non vi sia alcuna attrazione tra le due parti: quest'ultimo è un fattore decisivo affinché si possa far sì che il rapporto cresca e maturi.

  • Chi, invece, si professa amico di un ragazzo o di una ragazza, ma oltre alle dichiarazioni di facciata prova anche una minima attrazione, deve fare attenzione e valutare molto bene le intenzioni, le sensazioni e le aspettative proprie e dell'altra persona, in modo da non deluderla.
  • Il maggior elemento di rischio per l'amicizia maschio femmina è rappresentato dall'attrazione fisica, che può essere reciproca piuttosto che univoca.
  • In quest'ultimo caso le cose finiscono per complicarsi ugualmente, perché chi matura un sentimento per un amico o un'amica, con ogni probabilità farà molta fatica a tenerlo nascosto e a portare avanti il rapporto come se nulla fosse.
  • Le possibilità a sua disposizione? Tentare di sottacere tutto, oppure confessare le proprie emozioni rischiando di compromettere una bella amicizia.
  • Friedrich Nietzsche, filosofo tedesco vissuto nella seconda metà del XIX secolo, lo sapeva molto bene e difatti affermò: "L'amicizia tra uomo e donna è possibile.

Ma perché si mantenga e non degeneri, occorre che ci sia alla base una leggera antipatia fisica".

Capita a tutti (o perlomeno a moltissime persone) di avere o di avere avuto un amico o un'amica del cuore: nella maggior parte dei casi ci si conosce talmente bene che si è sicuri del fatto che non possa mai accadere nulla che comporti coinvolgimenti di tipo sentimentale.

Eppure le eccezioni non mancano. E non sono neanche troppo rare a dir la verità.

Le vie dell'amore sono infinite recitava il titolo di un romanzo della scrittrice dominicana Lucia Denny Montero!

Insomma, l'amicizia tra uomo e donna esiste, ma è abbastanza rara e molto spesso finisce per complicarsi, soprattutto se dall'una o dall'altra parte nascono emozioni e sentimenti che trascendono il semplice rapporto d'amicizia.