Il Corso Prematrimoniale

Cos'e' quanto dura e come funziona

Corso Prematrimoniale

Uno spaccato su questa realtà: Durata, argomenti, cosa sono, dove si svolgono

Introduzione

Lo scopo di questa guida e' non solo elencare tutte le carrateristiche del corso prematrimoniale ma anche spiegare la sua  missione più importante, il suo vero significato, la sua vera valenza cristiana. In parole povere in esso si deve vedere una scuola speciale di vita per capire se sposarsi con il proprio fidanzato o fidanzata sia la cosa giusta da fare per se stessi e la persona amata. Occorre compenetrare la valenza cristiana del sacramento che e' una cosa diversa dal matrimonio civile e basta. Sposarsi in Chiesa vuol dire costruire una piccola Chiesa Domestica, una coppia non ripiegata su se stessa, ma focolare di amore evangelico. Il corso prematrimoniale comincia dunque già molto tempo prima di sposarsi nel corso del fidanzamento cristiano, ed è vera palestra di vita per il matrimonio.

Il Corso Prematrimoniale

L'argomento di questo saggio consiste nei corsi prematrimoniali obbligatori per sposarsi in Chiesa e comprendere la spiritualità del Matrimonio Cattolico. Durante i secoli scorsi e fino alla seconda metà degli anni 70 del 900, il matrimonio costituiva la prerogativa a tutte le unioni civili. Unica forma di legame giuridico, era consentito solo a coppie eterosessuali e comunque concesso una sola volta quale mandato unico e indissolubile.

Non era previsto il matrimonio in seconde nozze o tra separati e la scelta del solo rito civile o ancor di più la convivenza, suonava come una forte rottura con il pensare comune (quasi come una bestemmia, un ripiego da gente di strada, una soluzione tipica delle prostitute, ex ergastolani o rivoluzionari.)

  • Nell'immaginario collettivo quel sì pronunciato sull'altare aveva tutti i connotati di un nulla osta generale, l'unica lecita rivendicazione della propria vita matrimoniale nei confronti della società civile.

In molti casi era comune lasciare il nostro Parroco il giorno della prima Comunione per poi rivederlo molti anni dopo, solo per chiedergli di sposarci, raccomandandoci per una bella funzione, una Chiesa ben addobbata, musica, cori e scenografia. Tutte cose umanamente belle ma che da sole non bastano a cementare un unione cristiana.

  • Ci si sposava in Chiesa perchè così fan tutti, magari anche nel caso in cui per una vita intera non ci si era mai messi a confronto con la fede Cristiana.

La consapevolezza del sacramento che si acquisisce frequentando il corso fidanzati come preparazione al matrimonio

Ma già oltre 30 anni fa qualche parroco di frontiera, sdegnandosi nell'appurare la reale, cruda quanto inutile ipocrisia che si nascondeva dietro ogni rumorosa festa di nozze, resosi conto che non bastava celebrare la cerimonia, ma che era opportuno piuttosto rendere consapevoli gli sposi del vero significato dell'unione cristiana, pensò di adoperarsi in modo da rafforzare l'unione tra le coppie e inquadrarla secondo il credo Cristiano.

  • La sua opera si concretizzò con una buona comunicazione e con l'informazione preventiva.
  • Pensò di tenere delle riunioni con le neocoppie nel periodo prematrimoniale, allo scopo di erudirli sul vero messaggio ecclesiastico, in merito al lungo percorso che essi stavano per intraprendere in compagnia del/la consorte.
  • Volle toccare temi e argomenti che per tabù o per scelta di competenza, la Chiesa non aveva mai affrontato, ma che spesso risultavamo causa di crisi matrimoniali.
  • Temi come il controllo delle nascite, la pianificazione, il giusto rapporto con la sessualità, i doveri coniugali e l'educazione dei figli.
  • Si cominciò in autonomia a tenere corsi prematrimoniali ma in seguito ai successi conseguiti, furono adottati su scala nazionale.
  • Durante tale corso si comincia a pensare a quali letture per il matrimonio scegliere, testando la sintonia spirituale tra i due furuti coniugi.
  • Si comincia anche a pensare per tempo a come organizzare la cerimonia e il banchetto di nozze secondo i propri gusti e con idee originali. I fidanzati cominciano a pensare durante il corso prematrimoniale se dare alle proprie nozze uno stampo solidale o meno.
  • Oggi il corso prematrimoniale è obbligatorio per tutti coloro che desiderano convolare a nozze secondo il rito imposto da Santa Romana Chiesa. 

    Corso Prematrimoniale

    Corso Prematrimoniale, guida ai documenti, tempistica, e valenza in ambito del sacramento

Il tabù della sessualità

Nei colloqui si comincio' a parlare liberamente di argomenti correlati alla sessualità vista fino allora come un tabù.

Corso Prematrimoniale Durata

Quanto dura il corso prematrimoniale?

Anche se è visto come una fastidiosa imposizione, il corso prematrimoniale che ha una durata di 8/10 sedute totali (circa due mesi), è un percorso chiarificatore e utile alla preparazione dei futuri sposi, a tutte le esperienze che comporta il matrimonio in sé, visto come un cammino di vita di coppia da compiersi entro i canoni e i principi stabiliti dal cattolicesimo.

  • Il matrimonio non deve essere visto come un passo da compiersi alla leggera, contando sulla reversibilità ottenibile col divorzio, nemmeno come la fine di una vita libera da scapolo (o nubile) per intraprendere un lungo periodo di compromessi e di sacrifici in nome dell'unione.
  • È certamente un cambiamento radicale della nostra vita e va ponderato il giusto, confrontandoci e lasciandoci informare, anche se pensiamo di sapere già tutto in merito.
  • Per partecipare ad un corso prematrimoniale conviene organizzarsi circa un anno prima della data stabilita per le nozze, rivolgendosi al parroco di uno dei due coniugi o a colui che di fatto terrà a matrimonio la coppia.
  • In caso di problemi logistici legati alla distanza dei due futuri sposi, è possibile seguire il corso separatamente, ognuno presso la propria parrocchia di residenza.
  • Sarà la stessa parrocchia ad integrare lo "sposo solitario" all'interno di un gruppo di coppie già formato, preoccupandosi di gestirne la momentanea "diversità".

Se una coppia risiede all'estero ma ha intenzione di convolare a nozze in Italia, può iscriversi ad un corso intensivo della durata di un week end, che si organizza presso strutture ecclesiastiche strutturate all'alloggio della coppia in regime prematrimoniale (in stanze separate). Questi corsi, a differenza di quelli ordinari sono a pagamento.

Corso Prematrimoniale a distanza

Se due fidanzati vivono in città diverse prima di sposarsi hanno la possibilità di frequentare il corso in modo individuale nelle parrocchie di residenza.

Corso Prematrimoniale

Cosa sono i corsi prematrimoniali, in cosa consistono, argomenti e durata

Corso Prematrimoniale Argomenti

I corsi prematrimoniali vengono generalmente organizzati a scadenza semestrale o anche tre volte durante l'anno solare.

  • Il programma, gli argomenti, prevedono un piccolo spazio dedicato alla preghiera comunitaria, ma in larga parte consiste in un confronto (molto utile) tra le diverse coppie di partecipanti, mentre il filo conduttore è affidato al significato del sacramento nei secoli e rapportato ai tempi odierni, le gioie che comporta, le responsabilità e l'equilibrio dei rapporti tra i componenti del nucleo familiare, impostato sul cattolicesimo.
  • Spesso vengono convocati esperti laici come avvocati, psicologi o educatori, per affrontare argomenti inerenti la famiglia.
  • Questi corsi che non a caso vengono tenuti anche da coppie mature, hanno lo scopo di preparare i giovani sposi a tutte le possibili situazioni in cui potrebbero imbattersi.
  • Dalla scoperta di un'eventuale infertilità a una nascita occasionale e non pianificata, dall'infedeltà alla perdita del lavoro da parte di uno dei coniugi, come educare i figli e a chi rivolgersi in caso di uno specifico bisogno. Questi in sostanza gli argomenti principali del corso fidanzati

Superare i momenti di crisi mantenendo integra l'unione familiare sia dal punto di vista civile, che (soprattutto) in un'ottica Cristiana.

Corso Prematrimoniale

Il Corso Fidanzati

La documentazione necessaria

I documenti da presentare in fase di iscrizione al corso prematrimoniale sono:

  1. Certificato di Battesimo;
  2. Certificato di Cresima;
  3. Si dovrà poi provvedere alle pubblicazioni in Comune, da effettuarsi entro i sei mesi precedenti la data delle nozze e in Chiesa, dove rimarranno affisse almeno otto giorni. Chiunque per i motivi più disparati di cui è a conoscenza, potrà opporsi al sacramento. L'oppositore avrà di tempo fino al momento della celebrazione, durantre la quale il Sacerdote pronuncia la frase: "...chi è a conoscenza di qualche impedimento per il quale quest'uomo e questa donna non dovrebbero unirsi in matrimonio, parli ora o taccia per sempre."
  4. Infine l'attestato di partecipazione al corso prematrimoniale.

Alla fine del programma, il Sacerdote rivolgerà agli sposi una serie di domande allo scopo di valutare se tra i due c'è comunanza di idee. Tale certificato dovrà essere consegnato insieme a tutti gli altri, al parroco che svolgerà la funzione. Questi lo custodirà per sempre nella propria curia, a meno che non gli venga richiesto dalle autorità ecclesiastiche, in caso di annullamento da parte della Sacra Rota. Ai fini matrimoniali, il certificato del corso prematrimoniale non ha scadenza.

L'importanza della comunità cristiana nella formazione delle coppie

Le coppie sposate da anni conosciute al corso  offriranno in futuro alle coppie tutto il supporto necessario per superare le avversità. Questo e' il punto fondamentale del valore del corso prematrimoniale e il suo vero significato al di la della formazione.

I Corsi Prematrimoniali: Uno strumento utile

Nei secoli si è attraversato momenti in cui ci si sposava giovanissimi, ancora quasi inconsapevoli per poi ritardare di molto l'età del matrimonio, fino a oltre i 30 anni.

In tempi di crisi mondiale addirittura è quasi impensabile concedersi il lusso di una famiglia e chi si sposa lo fa schiacciato dal peso delle incognite, che non riguardano solo la vita di coppia.

Probabilmente il corso prematrimoniale è uno strumento oggi più utile che mai. Grazie ad esso si compenetra la spiritualità del sacramento del Matrimonio che e' fondamento del modello di famiglia tradizionale ancora oggi molto sentito almeno in Italia.

Servirsene non deve essere visto come un'ulteriore rogna burocratica, ma un mezzo chiarificatore utile a valutare in proiezione futura tutte le varie sfaccettature che sono insite nel matrimonio.

Su Donnaid trovate un ottimo articolo di approfondimento .

Su Aleteia una valida riflessione sul corso prematrioniale in chiave cristiana. Vi consigliamo l'articolo anche se al punto 3 c'e evidentemente un refuso: secondo la dottrina della Chiesa Cattolica madre e padre hanno la stessa importanza nel ruolo di educazione alla fede.