Come Rinnamorarsi

Come Rinnamorarsi

Come rinnamorarsi soprattutto dopo una delusione d’amore

Come rinnamorarsi

Non potevamo non parlare del fenomeno dell’innamoramento e dei motivi per cui a volte non riusciamo a rinnamorarci.

Rinnamorarsi, innamorarsi di nuovo, dopo una delusione, o in un’età non proprio giovanile, o in un momento difficile della propria vita non è sempre facile, tuttavia è possibile e auspicabile in quanto l’essere umano è “progettato” geneticamente, psicologicamente e socialmente per amare e condividere la propria vita. Ci si puo’ innamorare di nuovo anche in una età non più giovanissima,e trovare l’amore a 50 anni o 60 anni.

Innamorarsi di nuovo: come si puo’

L’innamoramento e l’amore sono emozioni vitali e fondamentali in ogni essere umano, uomo o donna che sia, e rendono la vita degna di essere vissuta in ogni sua sfaccettatura.

L’intensità della forza che ci spinge verso un’altra persona è spesso apparentemente incomprensibile, si tratta di un sentimento unico totalizzante, travolgente, che coinvolge in egual misura il corpo e la mente.

Un insieme di stimolazioni ormonali, neuronali, chimiche, fisiche e psicologiche che, nell’incontro con l’altro, fanno apparire l’oggetto del nostro amore unico e perfetto.

Allora tutto appare sotto una nuova luce e si è pervasi da sensazioni di euforia e di felicità.

Nel partner vengono investiti i desideri e i bisogni più profondi, i progetti, le aspettative e solo lui/ lei è degno di diventare un ideale compagno/a di vita.

Infatti, soprattutto nelle prime fasi dell’innamoramento tutto il nostro essere tende alla ricerca della persona di cui siamo innamorati, nel desiderio di trascorrere con essa tutto il nostro tempo, perché solo così ci sentiamo soddisfatti e appagati.

I sentimenti di perdita

Si prova invece un sentimento di ansia e di vuoto quando la persona amata è lontana e per qualche motivo irraggiungibile.

Come se, senza di lui o lei si fosse inutili, fragili, mancanti…

E sono proprio questi sentimenti di inutilità, mancanza, senso di vuoto, insieme ad un‘acuta sofferenza, i sentimenti che si provano quando una storia amorosa finisce, quando si viene lasciati dal partner, ma anche quando si è deciso di comune accordo di chiudere un rapporto affettivo burrascoso o tormentato.

Ecco allora subentrare la delusione, lo sconforto, i sentimenti di fallimento e disperazione, una visione pessimistica della vita e del futuro ma soprattutto il timore di tornare a soffrire di nuovo.

Ed è in questi momenti che innamorarsi di nuovo sembra impossibile.

La paura di amare che ci blocca nel rinnamorasi

Chiunque abbia sperimentato la delusione e la sofferenza che comporta la fine di un rapporto amoroso, nel quale aveva investito e creduto, ha paura di rimettersi in gioco e di lasciarsi coinvolgere in una nuova storia affettiva e non sa come rinnamorarsi.

Oggi, gli esperti, hanno coniato il termine di Philofobia (dal greco “philos”, amore e “fobia”, paura) per indicare una patologica, fobica appunto, paura di amare.

Coloro che sperimentano questa condizione, soffrono intensamente a causa di questo stato che, nei casi più gravi, prende la forma di un disturbo di ansia vero e proprio, in quanto possono comparire sintomi tipici degli attacchi d’ansia come agitazione, tachicardia, sudorazione intensa, dispnea, nausea.

  • Naturalmente, in questi casi si tratta di una patologia vera e propria che necessita dell’aiuto di un professionista per essere risolta.

Come rinnamorasi? Vorrei ma non ci riesco

Per fortuna queste forme acute non sono così frequenti, ma senza arrivare a questi livelli di gravità esistono tante sfaccettature della paura ad amare nuovamente.

  • Infatti, nel tempo, la solitudine che segue la perdita di un legame affettivo, e che lentamente si impara ad accettare e l’equilibrio faticosamente raggiunto dopo un lungo periodo di sofferenza, sembrano essere porti sicuri rispetto alle tempeste emotive che la minaccia di un nuovo innamoramento può provocare.
  • E spesso, malgrado si provi il desiderio di innamorarsi di nuovo, non ci si riesce, perché i meccanismi psicologici inconsci che, inconsapevolmente, agiscono per evitare che questo accada, sono molteplici e finalizzati all’evitare la sofferenza.
  • Spesso e’ necessario un aiuto esterno per sapere come affrontare e vincere la solitudine.

D’altra parte, però, la spinta vitale a riappropriarsi di quelle emozioni forti e travolgenti che arricchiscono l’animo umano, può essere intensa e così il richiamo all’amore, linfa vitale dell’esistenza, lentamente prende il posto della diffidenza e della paura.

Avere fiducia nell’amore, d’altra parte, e viverlo con pienezza e vitalità è fondamentale per il benessere psicologico di ogni essere umano.

Cosa fare per amare di nuovo e rinnamorami

Tuttavia, quando il desiderio di amare di nuovo è prepotente ma non si riesce a lasciarsi andare, o dopo lunghi lunghi periodi di aridità affettiva ci si sente imprigionati e paralizzati, cosa si può fare?

Cercare di comprendere le proprie paure, conoscere se stessi, ripensare alle storie passate in termini di esperienza può rendersi necessario, ma se, da un lato, è importante rivolgere l’attenzione a capire se stessi e il proprio passato, dall’altro è indispensabile non lasciarsi imprigionare da questo, bensì ammantarsi di positività.

Se si è reduci da un’esperienza dolorosa per essere pronti a vivere con pienezza un nuovo innamoramento è fondamentale sbarazzarsi definitivamente della storia che ha causato sofferenza e risentimento e vivere il cosiddetto lutto che la fine di un legame affettivo importante comporta.

Se si è capaci di lasciarsi andare alla sofferenza, al dolore, alla rabbia, alla frustrazione, a tutti i sentimenti di infelicità che accompagnano la chiusura di una storia amorosa, sicuramente essi, adeguatamente espressi e metabolizzati, non interferiranno sulla nascita di un nuovo amore.

Come Rinnamorarsi

Amare ancora

Darsi il giusto tempo

Non far passare il giusto tempo tra la fine di una storia e l’inizio di un’altra può voler significare spesso portarsi dietro gli esiti della vecchia storia, i ricordi dolorosi e frustranti, la tendenza consapevole o meno ad effettuare confronti, i sentimenti di risentimento e rabbia che, anche inconsciamente, vengono trasferiti sul nuovo oggetto d’amore.

Spesso, è la paura della solitudine che spinge le persone a cercare subito un altro partner, un altro amore, nel tentativo di trovare una consolazione immediata e non l‘effettiva disponibilità affettiva del cuore e della mente pronti a vivere e ad immergersi in nuovi affetti e passioni.

Questi, si rivelano appunto tentativi, frequentemente destinati a fallire, perché i sentimenti che li accompagnano sono spesso inautentici e forzati e le relazioni che si instaurano superficiali e prive di un reale coinvolgimento emotivo.

Ma, se sapere accettare il giusto periodo di riflessione e ripiegamento su se stessi per smaltire dolore, delusione e risentimento è essenziale per raccogliere le forze e bonificare i propri sentimenti e la propria visione della vita, d’altro canto, rimanere imprigionati sulle esperienze negative passate, rimuginando continuamente sui propri presunti errori e maturando sensi di colpa e sentimenti depressivi è certamente di ostacolo alla nascita di un nuovo sentimento amoroso.

Cambiare il proprio atteggiamento

Sia che si viva un lungo periodo di solitudine che può apparire destinato a non finire mai, sia che si esca da una storia dolorosa, avere un atteggiamento positivo verso se stessi, accettando i propri limiti e le proprie debolezze può essere il punto di partenza per vivere una nuova storia d’amore.

Avere un pensiero positivo, fiducioso, verso la vita e il futuro non dimenticando mai che infinite sono le possibilità che si possono schiudere davanti, che la realtà a volte supera la fantasia, e che un atteggiamento di speranza e positività predispone l’animo a cogliere le opportunità che la vita inaspettatamente offre.

Rammentare che l’amore è sempre nuovo, non importa quanti se ne siano vissuti nell’arco della vita, ogni volta esso ci sorprenderà regalandoci forme ed aspetti unici.

Qualora non si riesca da soli a superare la paura di rinnamorarsi di nuovo e ad investire le proprie energie in una storia, abbandonandosi ai sentimenti spontanei, potrebbe essere opportuno chiedere il parere di un professionista esperto, con l’aiuto del quale scoprire e analizzare ansie e paure, ed imparare ad attingere da se stessi le risorse necessarie per superarle e poter vivere in pienezza la vitalità di un rapporto amoroso.

Da ricordare il famoso mito greco che narra che all’inizio del mondo negli esseri umani non vi era distinzione tra uomini e donne, essi erano un tutt’uno e vivevano nella gioia piena, ma Zeus invidioso di questa umana felicità li divise in due.

Da allora ogni essere umano è alla ricerca della propria metà, e solo quando la trova torna all’antica felicità.

Concludiamo affermando che solo il tempo e un po’ di buona volontà possono aiutare a vincere una delusione d’amore e farci tornare ad amare di nuovo. Linkiamo questa risorsa tratta da un prestigioso portale che elenca le 10 cose da fare più importanti rinnamorarsi di nuovo.