Come Perdonare Un Tradimento

Con tutto il cuore, cristianamente.

Come Perdonare Un Tradimento

Occorre avere un grande cuore per questo gesto d’amore

Questo saggio e’ stato scritto in ottica cristiana ed e’ impermeato sul valore del perdono che Gesù ci ha insegnato con semplicità. Perdonare pero’ e’ anche un valore laico universale.

Inoltre, e questo non lo ha detto solo Gesù, se una persona non sa perdonare, vuol dire che si considera perfetta e dunque superiore. Forse non capisce cosa significa amare veramente.

Come perdonare un tradimento, una promessa, un impegno

Il matrimonio è indubbiamente un giorno speciale per la coppia di innamorati, non solo per le celebrazioni e per la grande festa che seguono l’evento, ma sopratutto per la componente spirituale che caratterizza la giornata.

Nel matrimonio, infatti, due persone si fondono in un’unica anima, e danno vita a una nuova famiglia, con tutte le gioie e le difficoltà che seguono.

L’atto del matrimonio prevede che i due sposi dichiarino dinanzi ai testimoni, al pubblico e soprattutto dinanzi a Dio, e sotto il tetto della sua Casa, l’amore che provano l’uno verso l’altra, e che pronuncino una promessa.

La promessa che si fa all’altro quando ci si sposa è quella di restare per sempre uniti, di amarsi fino alla fine della propria vita e di concedere il proprio spirito e il proprio corpo solo al partner, e a nessun altro.

Si tratta di una promessa, ma al contempo anche di un impegno serio e importantissimo da rispettare: ciò non significa affatto che durante l’arco della propria vita non si possano avere delle tentazioni, al contrario; è importante però che il membro della coppia, in virtù dell’amore che prova verso l’altra metà e della promessa fatta a Dio nel momento della celebrazione del Sacramento del Matrimonio, riesca a resistere a questa tentazione.

L’amore non è sempre perfetto

I primi tempi della vita matrimoniale sono ovviamente entusiasmanti e ricchi di gioia e novità: si vive nell’allegria, nell’eccitazione che deriva da un’esperienza nuova e in grado di cambiare completamente le carte della propria vita in gioco, e nella trepidante attesa di nuove emozioni e sensazioni, come l’arrivo di un figlio.

  • Con il tempo, però, l’entusiasmo iniziale può andare scemando, e si entra all’interno di una routine più stabile e meno emozionante.
  • Si tratta di un cambiamento naturale, fisiologico e legato alla natura umana: non significa affatto che l’amore presente nella coppia stia diminuendo, bensì solo che è necessario trovare nuovi stimoli e vivere momenti di relax insieme per coltivare il sentimento e il contatto.
  • Si tratta dunque di un’imperfezione delle storie d’amore che, paradossalmente, rende la vita insieme ancora più bella, e stimola a scoprire nuovi interessi.
  • Spesso il tradimento è più frequente nelle relazioni a distanza.
  • E’ facile cadere nella debolezza soprattutto quando ci sono delle grandi differenze di età in amore.
  • Occorre capire e comprendere in fondo la psicologia del tradimento, le motivazioni che possono spingere anche solo egoisticamente una persona a tradire.
Come Perdonare Un Tradimento

Essere indulgenti col proprio partner che ha sbagliato

Il tradimento: come superare questa trappola?

Nel percorso matrimoniale, nonostante la promessa iniziale, si può inciampare in errori più o meno gravi, che fanno vacillare l’intero rapporto.

  1. Commettere questi errori è molto comune nel caso in cui la routine quotidiana di cui sopra provochi un forte stress in uno dei partner.
  2. Ecco, quindi, che si può cadere nella trappola di storie extraconiugali, che hanno solo l’obiettivo di aggiungere un certo brio alla propria vita e di soddisfare la mera e superficiale sfera carnale.
  3. Il tradimento rappresenta una forma gravissima di insulto al dono fatto al partner nel giorno del matrimonio e alla promessa dichiarata di fronte a Dio, e non porta altro che sofferenza e distruzione – almeno in un primo momento – nella coppia e più in generale nel nucleo familiare.
  4. Il tradimento è una vera e propria trappola che deriva da un bisogno che preme sulla mente della persona e ne condiziona il comportamento, e che fa compiere azioni impulsive e delle quali molto spesso ci si pente immediatamente.

In che modo aprire il cuore al perdono

A questo punto, arriva la parte difficile di tutta la vicenda: il perdono.

Il tradimento rende il partner che ha ceduto alla trappola (e ovviamente anche l’amante) colpevole, mentre la vittima è rappresentata da tutta la famiglia, e non solo dall’altro componente della coppia. Quando viene compiuto un tradimento, si va a compromettere il rispetto e l’onore che dovrebbero essere costantemente riservati al coniuge, e anche ai figli nati da quell’amore.

Tuttavia, un tradimento rappresenta un’azione veramente irrisolvibile?

La risposta è certamente no. Può risultare difficile, può creare una frattura nella coppia che impiegherà molto tempo a risanare, ma non è certamente impossibile. Anzi, la cicatrice sarà un segno distintivo della famiglia, e un simbolo della potenza del legame che tiene insieme i vari cocci, a tutti i costi: l’amore.

La risposta immediata a un tradimento è ovviamente la rabbia, accompagnata immediatamente da delusione, disprezzo e incredulità.

Scoprire un tradimento è forse una delle esperienze più difficili da affrontare in tutta la vita, e proprio per questo merita la massima attenzione nel momento in cui vengono fatte delle scelte, che rischiano anch’esse di essere guidate dall’impulsività.

Non bisogna dimenticare, infatti, che sentimenti come la rabbia sono guidati esclusivamente dalla natura umana, e non dall’anima. Esattamente come le esigenze che spingono un partner a compiere un tradimento.

E non si può rispondere a un’azione guidata dalla natura umana, che è effimera e temporanea, con un sentimento anch’esso di origine esclusivamente umana, e non spirituale.

Nonostante sia difficile, perché l’istinto è forte e molto spesso ha la meglio, l’amore che lega la coppia prevede anche la comprensione e il perdono, in virtù anche dell’intenzione di proteggere la famiglia e far sì che l’armonia sia sempre la padrona della dimora.

È fondamentale, per poter perdonare davvero – con animo sincero e votato a Dio – che la ragione comprenda quali sono le cause che hanno spinto a un comportamento così poco fedele e così poco adeguato, e che il cuore conservi il dolore e lo converta in un’opportunità per ricominciare, piuttosto che in uno strumento di distruzione e in grado di generare solo altro dolore.

Come Perdonare Un Tradimento

Chisa di non essere perfetto riesce a perdonare a sua volta

Meritare il perdono

Con quanto appena detto, non si vuole assolutamente spingere la vittima (o le vittime, nel caso in cui vi siano figli) a pensare che la responsabilità di quanto accaduto appartenga a sé. La colpa ricade sempre su chi ha tradito ed ha quindi ceduto ai desideri carnali, e non si può negare.

Se quindi la famiglia deve sforzarsi di ammutolire la natura umana e di aprire invece il cuore al perdono e alla ricostruzione della famiglia, grazie alla fede in Dio, anche la persona che ha compiuto il tradimento deve essere propositiva nei confronti del resto della famiglia, e meritare il perdono.

È inutile sottolineare che la relazione extraconiugale deve essere immediatamente troncata.

L’esperienza e il dolore che essa è in grado di provocare devono assolutamente insegnare a resistere a impulsi futuri, che prima o poi potrebbero sottoporre la persona a una nuova prova.

Il percorso spirituale in questo caso può essere di grandissimo aiuto: si può resistere alle tentazioni terrene trovando pace e amore verso se stessi nella fede, nella preghiera e nei Sacramenti, da esercitare insieme a tutta la famiglia, allo scopo di percorrere il cammino insieme, mano nella mano.

Quindi, meritare il perdono vuol dire chiederlo, con animo sincero e con il cuore ricolmo d’amore.

Un’occasione per ripartire insieme

È importante sottolinearlo nuovamente: il percorso di recupero che segue un tradimento non è sempre semplice, e sicuramente può non essere lineare come appena presentato. Ma di certo, se completato in modo adeguato, fa sì che la famiglia possa ripartire insieme, più unita che mai, con la benedizione di Dio.

  • Il tradimento è un evento che può flagellare la coppia e metterla in pericolo, ma che risulta poi un motivo di orgoglio quando viene superato completamente da entrambi i partner, i quali acquistano nuovamente fiducia l’uno nell’altro e fanno sì che l’amore che intercede tra loro cresca e rinvigorisca.
  • La chiusura di un capitolo tanto triste lascia quasi certamente una cicatrice nel rapporto, la quale deve però essere un modello da ricordare continuamente nel corso della propria vita, per far sì che non accada più.
  • Per evitare che una situazione simile si ripresenti, dunque, l’impegno dev’essere quello di soddisfare concretamente anche i desideri umani, che per quanto superficiali sono reali e vanno soddisfatti – nel rispetto di Dio – per vivere una vita felice e serena.
  • Con quanto appena detto non si fa riferimento esclusivamente alla sfera intima: si parla più in generale dell’esperienza del matrimonio, quale viaggio da intraprendere insieme fino alla fine. È quindi importante cercare di uscire il più possibile dalla routine, condividere le proprie vicende con l’altro e rivolgere sempre uno sguardo al partner e alle sue necessità.
  • La vita quotidiana, tra lavoro e impegni, può pregiudicare gravemente questo aspetto esperenziale, ma con un po’ d’impegno e con il dialogo, si possono sicuramente sfruttare tutte le risorse a propria disposizione per vivere una vita felice e all’insegna dell’amore vero.
  • Cerca di trasformare un momento doloroso in fonte di crescita spirituale e non far si che dievnti una delusione d’amore profonda fine a se stessa.
  • Una volta superata questa fase di delusione si aprirà un nuovo capitolo nel libro della vostra storia d’amore e potrete rinnamorarvi di nuovo.

Ottimo questo articolo su questo portale per approfondire ulteriormente.